Stefania in Rome - Terrace in front of Villa Borghese

Stefania in Rome - Terrace in front of Villa Borghese

  Liguria -Ines, 94  - Still producing Neroli essential oil

Liguria -Ines, 94 - Still producing Neroli essential oil

 Pino Cembro Balm

Pino Cembro Balm

 Stefania prepraring products

Stefania prepraring products

L'ORA DI OTTAWA - LUNEDI' 26 FEBBRAIO 2018

UN'ITALIA CHE NON E' MAI STATA COSI' VICINO AL VOSTRO CUORE, MENTE, CORPO E SPIRITO -
di STEFANIA BORRELLI

ITALY: A COUNTRY  THAT  HAS NEVER BEEN SO CLOSE  TO YOUR HEART, MIND, BODY AND SPIRIT- by Stefania Borrelli

ORIGINAL VERSION IN ITALIAN

“La ringraziamo per il Suo interesse a lavorare come insegnante di Lingua Italiana per stranieri presso la nostra Ambasciata. La sua esperienza e le sue referenze sono certamente interessanti ma al momento non abbiamo posizioni disponibili. La contatteremo qualora  ci saranno delle opportunità lavorative in linea con il Suo profilo.”
Queste parole rimbombavano sempre nella mia mente quando  passavo davanti al Consolato Canadese di Roma – a cinque minuti a piedi da casa mia - per andare ad insegnare all’Ambasciata della Nuova Zelanda, il portone accanto. Era il 1996. A quel tempo insegnavo al Corpo Diplomatico di una decina di ambasciate ma ogni volta che vedevo sventolare la bandiera canadese mi dicevo:” non mi arrendo, so che un giorno ci entrero’ ”. Quando quell’anno alla fine mi contattarono per chiedermi se fossi disponibile ad insegnare presso i loro uffici  mai avrei immaginato che un giorno mi sarei trasferita a Ottawa.

Ma, come molti italiani, io avevo il “sogno Americano”: desideravo sin da bambina andare negli Stati Uniti, anche perche’ avevo dei parenti nel Maryland e in Pennsylvania. Nel 2001, dopo aver fatto domanda presso molte universita’ degli USA, decisi di accettare l’offerta di lavorare presso la societa’ del cugino di una mia amica che abitava a Austin, Texas ed avviare cosi’ le pratiche per il visto. Nel frattempo avevo gia’ visitato l’appartamento dove sarei andata a vivere. Ma il destino sa essere puntuale ed arriva quando meno te lo aspetti. Nel settembre dello stesso anno, gli eventi di New York resero alquanto difficile concedere i visti ed il mio sogno Americano ben presto svani’ . Dio evidentemente aveva in serbo per me una vita migliore e venne in mio aiuto. L’anno dopo l’Ambasciata canadese mi propose di insegnare l’italiano ad una coppia di diplomatici. I miei due studenti vollero poi mettermi in contatto con un loro caro amico che abitava a Ottawa. Io all’epoca non avevo nessuna intenzione di trasferirmi in Canada: “Non conosco nessuno laggiu’, fa freddo, ma ci andro’ mai’”. Cosi’ continuavo a ripeter loro.
Alla fine conobbi il mio futuro marito e mi trasferii a Ottawa nel 2004. Dopo  aver insegnato per un anno all’Universita’,  decisi di mettermi in proprio ed avviare un’ attivita’ privata organizzando corsi di lingua italiana . Pur insegnando ormai da venti anni, la passione per la medicina naturale e’ sempre stata il mio principale interesse. Una passione nata da bambina quando avevo 14 anni. Negli ultimi trent’anni ho fatto vari corsi nel settore fino a prendere il Certificato di Aromaterapista professionale in Canada ed approfondendo studi sugli oli essenziali (sostanze organiche che provengono dalla distillazione di piante aromatiche) .  Per un anno ho assunto la carica di Direttore del Comitato dell’Alleanza Internazionale degli Aromaterapisti, in Colorado. Ho conseguito studi di aromaterapia clinica, pubblicato due studi clinici e sono invitata ogni anno dal Royal Mental Health Centre a tenere workshop sui benefici degli oli essenziali per il cervello. La mia attivita’ professionale a tempo pieno include quindi non solo l’insegnamento di lingua italiana ma anche la formulazione e creazione di prodotti cosmetici (registrati come tali da Health Canada) e  rimedi naturali al 100% con l’utilizzo di oli essenziali provenienti da varie regioni italiane. Ogni anno visito infatti personalmente produttori qualificati, molti dei quali sono dottori e farmacisti.

Mi riempie poi di gioia ricevere testimonianze di clienti che provengono da ogni parte della citta’ e che mi dicono di aver ottenuto un po’ di  sollievo dal dolore alla schiena o al ginocchio dopo aver utilizzato un balsamo con oli essenziali di ginepro del Veneto, abete bianco o pino mugo del Trentino, rosmarino della Sicilia o cipresso della Toscana, ed aggiungono di provare una strana sensazione di benessere….

Ripercorrendo e reintroducendo l’uso dell’Antica Tradizione Artigianale Italiana - nella vita di tutti i giorni - il mio intento e’ quello di promuovere in Canada il puro ‘benessere italiano”, quello di una volta, che e’ andato perso, con l’utilizzo di prodotti purissimi e freschissimi che non si trovano ormai piu’ in giro. Prodotti che hanno nomi italiani perche’ l’Italiano e’ la Lingua del Benessere, una musica che fa star bene. E’ un viaggio italiano culturale multi-sensoriale quello che voglio offrire, carico di emozioni vere, in cui la lingua e il benessere si fondono insieme, perche’ d’altronde l’Italiano e’ la lingua del “dolce sentire” : “Sentire” sappiamo che  in inglese vuol dire to feel, to hear, to smell, to taste.

Con la mia attivita’ Stefania Borrelli – Pure and Natural Italian Lifestyle - ho creato appositamente una linea di prodotti per far conoscere ai canadesi le ricchezze del nostro territorio ed i benefici terapeutici riconosciuti in tutto il mondo  che  questi oli svolgono e per far rivivere ai nostri  italiani in Canada “il profumo del ricordo”. Prodotti appositamente “regionali” perche’ ogni olio essenziale rappresenta l’anima del luogo. Chi di voi ricorda il profumo del Pino Cembro dell’Alto Adige? O del Bergamotto della Calabria? Un balsamo alla lavanda del Piemonte e’ diverso da quello della lavanda del Trentino  o della Toscana. Ora e’ possibile risentire e riappropriarsi di questi aromi qui in Canada e di riceverne i benefici.

Voglio portare a ognuno di voi in Canada l’anima della vostra regione. Specialmente per chi non puo’ piu’ tornare in Italia, voglio portare il cuore e lo spirito della regione che vive e respira nella natura. L’Italia: un gioiello di infinita bellezza che tocchera’ sempre le corde dell’anima.

ENGLISH TRANSLATION

"We thank you for your interest in working as an Italian language teacher for foreigners at our Embassy. Your  experience and testimonials are certainly interesting but at the moment we have no positions available. We will contact you if there are any job opportunities in line with your profile. "
These words always echoed in my mind when I walked in front of the Canadian Consulate in Rome -  five minute walk from my house - to go to teach at the Embassy of New Zealand, the next door. It was 1996. At that time I was teaching the Diplomatic Corps of a dozen embassies, but every time I saw the Canadian flag waving I said to myself: "I will not give up, I know that one day I'll get in there". When they finally contacted me that year to ask if I was available to teach at their offices, I would never have imagined that one day I would move to Ottawa.


But, like many Italians, I had the "American dream": as a child I always wanted  to go to the States, also because I had relatives in Maryland and Pennsylvania. In 2001, after applying to work as a teacher in many universities in the US, I decided to accept the offer to work at the cousin's company of a friend of mine who lived in Austin, Texas and started the visa application. In the meantime I had already visited the apartment where I was going to live. But destiny can be punctual and arrives  when you least expect it. In September of the same year, New York events made it very difficult to grant visas and my American dream soon vanished. God evidently had a better life for me and came to my aid. The following year the Canadian Embassy asked me to teach Italian to a couple of diplomats. My two new students wanted me to get in touch with their dear friend who lived in Ottawa. At the time I had no intention to move to Canada: "I do not know anybody over there, it's cold, I'll never go there". So I kept repeating to them.


In the end I met my future husband and I moved to Ottawa in 2004. After teaching for a year at the University, I decided to set my own business  organizing Italian language courses. Although I have been teaching for twenty years, my passion for natural medicine has always been my main interest. A passion born as a child when I was 14 years old. In the last thirty years I did various courses in the field , I got the Certificate as a Professional Aromatherapist in Canada and did studies on essential oils (organic substances that come from the distillation of aromatic plants). For a year I assumed the position of Director of the Committee of the  Alliance of International Aromatherapists , in Colorado. I did clinical aromatherapy studies, published two clinical trials and am invited each year by the Royal Mental Health Center to give workshops on the benefits of essential oils for the brain. My full-time business therefore includes not only  teaching  Italian language but also the formulation and creation of cosmetic products (registered as such by Health Canada) and 100% natural remedies with the use of essential oils coming from various Italian regions. Every year I personally visit qualified producers, many of whom are doctors and pharmacists.

It fills me with joy to receive witnesses from clients who come from every part of the city and who say they have obtained some relief from back or knee pain after using a balm with essential oils of juniper from Veneto,  white fir or mountain pine from Trentino, rosemary from Sicily or cypress from Tuscany, and they add to feel a strange feeling of well-being ...

By reintroducing the use of the ancient Italian Craftsmanship Tradition - in everyday life - my intent is to promote in Canada the pure Italian well-being, the one as it once , which has been lost, with the 'use of pure and fresh products that are no longer around'. Products that have Italian names because Italian is the Language of Welbeing, a music that makes you feel good. It's an Italian multi-sensory cultural journey the one I want to offer, full of real emotions, where language and well-being blend together, because, moreover, Italian is the language of "sweet feeling":  "We know that "To feel"  in English  means to feel, to hear, to smell, to taste.

With my business "Stefania Borrelli - Pure and Natural Italian Lifestyle" - I have especially created a line of products to let Canadians know the richness of our territory and the therapeutic benefits recognized all over the world that these oils perform and to make our Italians in Canada  revive "the scent of memory". Especially "regional" products because every essential oil represents the soul of the region. Whom among  you remember the scent of the Alto Adige Swiss stone Pine? Or the Calabrian Bergamot? A lavender balsam from Piedmont is different from the lavender from Trentino or Tuscany. Now it is possible to smell again  and take back these aromas here in Canada and to receive their benefits.
I want to bring the soul of your region, to each of you in Canada. Especially for those who cannot go back to Italy, I want to bring the heart and spirit of the region that lives and breathes in nature. Italy: a jewel of infinite beauty that will always touch the strings of your soul.